Ufficio di riferimento: Tributi 

Info e Contatti

Descrizione Procedimento

A decorrere dal 1° gennaio 2012 il D.L. 201/2011 ha introdotto l’imposta municipale unica “IMU”. Tale tributo sostituisce l’imposta comunale sugli immobili e, per la componente immobiliare, l’imposta sul reddito delle persone fisiche e le addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari dei beni non locati.

La L. 24.12.2012 n. 228 (legge di stabilità 2013) e il D.L. 54/2013 hanno introdotto le seguenti novità:

  • l’imposta è interamente versata al comune, con la sola esclusione degli immobili censiti nel gruppo catastale “D” (immobili ad uso produttivo);
  • per i sopracitati fabbricati (appartenenti alla categoria “D”) la quota fissa dello 0,76% è riservata allo Stato, da versarsi con il codice tributo 3925, mentre l’eventuale incremento sino ad un massimo dello 0,30% è versato a favore del comune con il codice tributo 3930.
  • il gettito derivante dagli immobili di categoria D/10 (immobili produttivi e strumentali agricoli) diventa di competenza statale e deve essere versato con il codice tributo 3925;
  • per i fabbricati del gruppo catastale D, ad eccezione di quelli classificati nella categoria D/5 (Istituti di credito, cambio ed assicurazione), il moltiplicatore è elevato a 65 con decorrenza 1° gennaio 2013.

Requisiti

Possedere a titolo di proprietà o di altro diritto reale immobili (compresa l’abitazione principale e relative pertinenze), aree fabbricabili, terreni agricoli.

Documentazione necessaria

Dichiarazione I.M.U (solo per i casi previsti dalla normativa). La data di presentazione della dichiarazione è stata fissata al 30/06/2014. 

Aliquote

L’amministrazione Comunale ha deliberato per l’anno 2013 le seguenti aliquote:

 

Abitazione principale e relative pertinenze (in numero di una per ciascuna cat. C2, C6, C7):      

5 per mille con le seguenti detrazioni:
€ 200,00 + € 50,00 per ogni figlio convivente di età inferiore a 26 anni (massimo 8 figli)                                                                                                                                                    

Altri fabbricati, seconde abitazioni, aree fabbricabili e terreni agricoli :

8,6 per mille

 Fabbricati rurali ad uso strumentale                                                      

2 per mille

Normativa

D.L. 201/2011
Regolamento per la disciplina dell'imposta municipale propria (I.M.U.)

Tempistica

I cittadini dovranno versare l’imposta in 2 rate con scadenza:

- 16 giugno 2014, per l’acconto pari 50% dell’imposta;
- 16 dicembre 2014, per il saldo;

I versamenti dovranno essere effettuati solo ed esclusivamente utilizzando il modello F24.