La raccolta differenziata a Brusaporto, attuata attraverso una corretta informazione ed educazione sul conferimento dei rifiuti, rappresenta un investimento per l’ambiente in cui viviamo e per le prossime generazioni in quanto il riciclaggio riduce drasticamente la quantità dei rifiuti, l’inquinamento dell’aria e dell’acqua e fa risparmiare energia. I rifiuti devono essere posizionati all'esterno della propria abitazione, in modo da non intrelciare gli spazi pubblici, nei giorni fissati per la raccolta dalle ore 6,00.
La gestione dei rifiuti deve tenere conto dell'intero processo di produzione dei rifiuti e non può essere basata solo sulla raccolta, trasporto e smaltimento, ma deve tenere il recupero in tutte le sue forme:
- reimpiego e riciclaggio;
- forme alternative di recupero per ottenere dai rifiuti materia prima;
- sviluppo del mercato dei materiali recuperati tramite adozione di misure economiche e la determinazione di condizioni di appalto che prevedano l’impiego di tali materiali;
- utilizzo dei rifiuti come combustibile o altro mezzo per produrre energia.

Si ricordano le seguenti disposizioni

- possono conferire alla Piattaforma Ecologica i privati cittadini residenti o domiciliati nel comune di Brusaporto, presentandosi muniti della CRS (carta REgionale dei Servizi) dell'intestatario della tassa rifiuti.
-le aziende possono accedere alla piattaforma, unicamente negli orari a loro consentiti, se muniti di apposita tessera rilasciata dall'Amministrazione Comunale e potranno conferire solo materiale inerente alle diverse tipologie merceologiche presenti nella stazione ecologica;
- è vietato abbandonare materiali sul territorio comunale ed all'esterno del recinto della piattaforma ecologica o gettare materiali disordinatamente al suo interno;
- agli utenti che provvedono in proprio a trasformare i rifiuti organici, mediante compostaggio domestico, in fertilizzante, attraverso idonee attrezzature, viene concessa una riduzione.